Non hai articoli nel carrello.

Non hai articoli nel carrello.

Loading..

Product was successfully added to your shopping cart.

5

Product was successfully added to your comparison list.

0 Com

Body painting alla sfilata Paul Meccanico

Optical, geometrica, tie-dye e grand prix le quattro fantasie scelte a rappresentazione della collezione PAUL MECCANICO, brand a cui si è ispirata la sfilata svoltasi presso la suggestiva Galleria Sangallo di Tolentino lo scorso sabato 8 ottobre. 

Le quattro fantasie sono state impersonate per l'occasione da dieci splendide modelle che hanno sfilato con il braccio pitturato della stessa grafica delle borse Paul Meccanico che avevano in mano.

 

L’antica arte della pittura del corpo, nota con il nome di body painting, entra quindi per un giorno anche sulle sfilate di moda marchigiane, a testimonianza del fatto che il legame tra arte e fashion è sempre più stretto.

Un enorme plauso alle modelle che, in modo davvero professionale, si sono prestate al gioco di colori e hanno interpretato la “Paul Meccanico collection” e animato il ricevimento ospiti della sfilata e tutto il backstage.

Davvero una stupenda esperienza, che non è passata inosservata e che ha riscosso apprezzamenti anche dai vari personaggi di spicco presenti nel pubblico tra i quali lo scultore Craia.

Soddisfattissimo l’organizzatore dell’evento, Simone Dionisi, giovane artista dell’Accademia delle Belle Arti di Macerata, il quale ha parlato di “vere opere d’arte che durano poche ore, ma che resteranno indelebili nella memoria di chi le ha guardate sfilare”.

Un ringraziamento particolare anche alle truccatrici Ari Zona, Martina Taffetani, Liz Zie, Lara Croce, Caterina Ciabocco ed alla video maker Giulia Stonem.

 

Write Your Review

× Lascia la tua email e ottieni il 5% di sconto! sul tuo primo acquisto